mercoledì 4 ottobre 2017

La carne del pollo italiano è sicura e controllata

La carne del pollo italiano può dirsi sicura e davvero fresca in quanto ha subito un controllo accurato sui mangimi, sugli allevamenti, sulla trasformazione, sul confezionamento e addirittura sulla logistica.

La filiera italiana avicola si ispira ad un approccio europeo un modello di sicurezza alimentare che si basa su un complesso sistema di norme e controlli che garantiscono l’igiene di processo ed elevato standard di sicurezza per il pollo italiano e non solo; tale approccio si caratterizza per l’integrazione verticale, ossia la capacità degli avicoltori di controllare quasi se non tutte le fasi del processo produttivo.

La zootecnia italiana per altro sta vivendo un periodo di grandi sfide e grandi cambiamenti: crisi dei consumi e allarmi alimentari, ad esempio, stanno mettendo a dura prova un comparto fondamentale per l’economia italiana.

Tale difficile contesto di mercato è quello in cui il settore avicolo ha tenuto meglio e negli anni in cui la congiuntura economica e l’avanzata del vegetarianismo hanno influenzato i consumi delle famiglie italiane, l'avicoltura italiana ha mostrato grande capacità.